home | chi sono | il mio approccio | curriculum | consulenze | contatti |
 
       
 

Consulenze individuali

attacchi di panico

gravidanza

disturbi alimentari

ansia

potenziamento personale

Consulenze di gruppo

strategie d'amore

dal sogno alla realtà

rilassata-mente

star bene con se stessi

libera-mente (smettere di fumare)

Disturbi Alimentari (anoressia bulimia e identità corporea)

I disturbi alimentari, nell’ultimo decennio, sono statisticamente aumentati, e ormai si manifestano in quasi tutte le fasce d’età (bambimi, adulti, donne in gravidanza…).

Per“disturbo della condotta alimentare” si intendono disturbi come l’anoressia e la bulimia, determinate da disagio psichico ed emotivo; l’anoressia è caratterizzata dal rifiuto del cibo e dalla paura di ingrassare anche quando si è normopeso o addirittura sottopeso; mentre la bulimia è caratterizzata da abbuffate di cibo caratterizzate da un impulso irrefrenabile.

Questi disturbi portano spesso all’adozione di metodi pericolosi per l’espulsione di cibo, come vomito autoindotto, uso di lassativi o altri farmaci.

Accanto all’alterazione del comportamento alimentare è spesso associata un’ alterata valutazione e percezione della propria immagine corporea, con l’idea di essere brutti, grassi e socialmente non accettabili.

 

L’obesità non è da classificare nei disturbi sopra citati, ma ha comunque le sue problematiche fisiche e psicologiche che molto spesso causano disagi emozionali e sociali importanti.

L’obesità nasconde abitudini sbagliate e spesso manca anche, una buona percezione della propria identità corporea e una errata percezione delle sensazioni gustative (spesso l’obeso, anche se non ha lo stimolo della fame, tende a mangiare, non distinguendo le emozioni di sazietà/fame, piacere/dolore, ed utilizza il cibo come una valvola di sfogo, come un rifugio, come se il cibo potesse alleviare le proprie sofferenze o gli stress accumulati durante la giornata).

Dunque, sarebbe utile affiancare ad una dieta studiata ad hoc da uno specialista, anche un aiuto psicologico, per poter perdere peso con serenità, conconsapevolezza e con una maggiore forza, che andrà a potenziare la propria autostima.

Sentirsi bene con il proprio corpo è il requisito indispensabile per vivere con serenità…sentirsi bene con il proprio corpo, non significa seguire delle diete drastiche ed estenuanti per raggiungere l’immagine delle riviste patinate, ma solo riportare il proprio organismo in equilibrio psico-fisico e riacquisire consapevolezza e soddisfazione del proprio corpo indipendentemente dal giudizio degli altri, significa accettarsi e sapersi autoregolare.

 
 

 

   
 
dott.ssa Valentina Cisternino, Psicologa | info@valentinacisternino.it | +39 328 4443803 | elencopsicologi.it